Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Organizzazione Di
Nuove Solidarietà
Home Chi siamo? Editorial 7

Editorial 7

Il meeting della Rete educativa della Compagnia di Maria Nostra Signora, che si è svolto a Lourdes dall'8 al 10 maggio, ha raggiunto il suo ambizioso obiettivo: "Tutti protagonisti dell'incontro". "Tutti protagonisti": sì, lo siamo davvero...

Il meeting della Rete educativa della Compagnia di Maria Nostra Signora, che si è svolto a Lourdes dall'8 al 10 maggio, ha raggiunto il suo ambizioso obiettivo: "Tutti protagonisti dell'incontro".


 "Tutti protagonisti"... sì, lo siamo stati:


14 istituti scolastici della Compagnia, facilmente individuabili grazie ai foulard di colori diversi che identificavano le varie città. Più di 900 membri delle comunità educative, ragazzi, giovani e adulti, genitori, professori, educatori, ex allievi... tutti siamo stati protagonisti di questi tre giorni d'incontro!

 


Ecco cosa proclamavano i canti del gruppo Sentinelles (accompagnato dall'orchestra) che, insieme agli allievi di Beaumont de Lomagne, ci accoglieva cordialmente all'arrivo:

"Tutti insieme,
Nello spirito che ci accomuna...
Venuti da tutti gli orizzonti...
Un solo cuore... "


Poi il canto proseguiva:

"Insieme avanziamo... Costruiamo la nostra casa...".

 

Ed era davvero lo scopo di questo incontro: "costruire la casa", la casa di Nostra Signora, la case della Compagnia, ma anche la casa del Pianeta intero, poiché erano rappresentati diversi paesi - tra gli altri: la Colombia, i Paraguay, il Camerun, la Repubblica Democratica del Congo...

ODNs occupava quindi il suo posto in questo incontro e aveva il compito di recitare il suo ruolo di apertura alla solidarietà universale. Era presente, con alcuni bei manifesti per farsi riconoscere e mettere l'accento sull'importanza di "diventare, insieme, seminatori di chicchi di solidarietà".

 

Per concretizzare questa volontà di impegnarsi maggiormente in una Solidarietà universale, ODNs e i suoi volontari hanno venduto dei vasetti con chicchi di grano o semi di fiori, contenuti negli incantevoli sacchetti ricamati dalle donne del laboratorio di Santa Maria de Fe, in Paraguay.

I semi in ciascuno dei sacchetti sono ricchi di promesse e di simboli:

- costituiscono veri e propri semi di piante che si svilupperanno,  stabilendo un legame tra noi e la  terra
 inoltre, e soprattutto
 -  mostrano il desiderio che germoglia negli spiriti e li spinge a impegnarsi  affinché cresca la solidarietà tra chi è vicino e chi è lontano. 

Ringraziamo calorosamente il Jardin Fleuri et Botanic per la donazione dei  semi.


 Possa ognuno di tali semi dare cento... e anche di più!

Ci auguriamo che tutti - vedendo fiorire queste piante nel loro giardino o sul terrazzo, segno della ricchezza della terra e degli uomini - proseguano dopo il ritorno da Lourdes il percorso di Solidarietà per un mondo più umano e più giusto.