Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Organizzazione Di
Nuove Solidarietà
Home Azioni & Progetti Notizie dei progetti Haiti, una nuova presenza dopo l'uragano - Notizia 2
iscriviti alla newsletter

Haiti, una nuova presenza dopo l'uragano - Notizia 2

Lettera di un alunno haitiano dell’ultimo corso di Primaria

Scuola Saint Ignace de Loyola
Bédoue – Ounaminthe
HAITÍ

10 ottobre 2017

Buongiorno o buonasera,

È una grande allegria per me poter comunicare con te che vivi in Francia.

Parliamo un po’ di Haiti. Oh, Ayiti1  è veramente un paese molto bello, bagnato dal mare delle Antille e con delle spiagge meravigliose. Ayiti è caldo e tranquillo e anche se mi dessero oro e diamanti non lo abbandonerei mai. Ha molti alberi, anche se la gente si era abituata a tagliarli e, inoltre, c’è un altro problema: alla gente piace buttare la spazzatura per terra, ecc. A me non piace e sarei felice se ciò cambiasse.

Ti voglio raccontare anche che la strada che faccio per andare a scuola è molto dura, perché attraversa grandi montagne ed è piena di buche e pietre. Il canale che costeggia la strada è costruito male. Abbiamo fatto di tutto per togliere le pietre, ma è impossibile e quando piove la strada si copre di fango. Dobbiamo addirittura attraversare un fiume per arrivare a scuola. Per colpa di questa strada arrivo sempre tardi perché è impraticabile e devo percorrere 5 chilometri, ci sono dei miei amici che ne devono fare addirittura 9 a piedi.

Ho un fratello e due sorelle e i miei genitori sono poveri e sono in difficoltà per pagare la scuola e l’uniforme. Non possiedo libri per seguire correttamente le lezioni e nella scuola non c’è materiale scolastico. Ma a me e ai miei amici la scuola piace tantissimo. A tutti noi piace parlare con la direttrice, la Sorella Marie-Rose. Le lezioni iniziano alle sette con la preghiera, poi si effettua la cerimonia della bandiera durante la quale si canta l’inno nazionale e “Foi et joie”. Concludiamo la cerimonia con la preghiera a Sant’Ignazio. Per noi le lezioni finiscono all’una e per gli alunni di secondaria alle tre.

Quando ritorno a casa da scuola saluto i miei genitori e fratelli, riposo un po’, bevo succo di ciliegia  e mangio un po’, quando è possibile. A scuola ci danno da mangiare un piatto di riso o di frumento. Dopo di che faccio i compiti e prima di andare a letto ringrazio Dio per tutto quello che fa per noi e prima di coricarmi faccio il segno della croce.

Queste sono le mie notizie, ma aspettiamo le tue. A presto, è stato un piacere parlare con te.

Calito PIERRE
 

1: Haiti in creolo